Nicolas Sarkozy e la campagna di Libia

Che Silvio Berlusconi sia un puttaniere o no, probabilmente non è questione di Stato. Forse è solo una questione privata. Certamente non è il solo personaggio politico, sulla sfera mondiale a dedicare una certa quantità di energia all’aspetto erotico della vita.
Che molti si siano alleati pure col Diavolo per strumentalizzare fatti o pettegolezzi per trarne vantaggi di potere ed economici, è assodato.
Non risulta comunque che il Sig.Berlusconi abbia mai promosso alcuna azione nazionale o internazionale per aggredire un paese straniero, indipendente e sovrano.
Non è stato lo Stato italiano ad aggredire in modo del tutto illegittimo la Libia. Non è stato il Governo italiano a spingere perché la NATO intervenisse coi bombardamenti. Non è stata la Repubblica Italiana a provocare bombardamenti sulla popolazione libica.
È stata la Francia del Sig. Nicolas Sarkozy, responsabile di aver creato un nuovo fronte di guerra nel mediterraneo.
Un Paese che ha sempre dato appoggio ed asilo ai terroristi internazionali, ha avuto la brillante idea di destabilizzare un Paese che in qualche modo garantiva stabilità in una vasta area del nord Africa.
Perché non è andato in Siria, in Yemen o in uno dei tanti Paesi, dove i morti per le rivolte erano enormemente superiori a quelli che c’erano stati in Libia fino ai bombardamenti francesi prima e NATO poi.
In questa situazione di guerra civile, (prima dell’intervento francese non era guerra civile, ma una delle tante rivolte, anche meno cruenta di quella di Siria), la popolazione continua a morire.
Neppure bastano le armi francesi “regalate” ai rivoltosi, per dare una svolta decisiva.
Stavolta, cari francesi, se volte il petrolio libico, dovrete esporre il culo, mandarci la “legion”, e forse riuscirete ad imporre un finto governo, che vi regali il petrolio.
Però, sig. Sarkozy, cerca di vincere. Sono i vincitori, che decidono chi processare per genocidio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...