Giudici. Non cialtroni

Il signor Ariel Castro, e’ stato arrestato il 6 maggio 2013 a Cleveland, nello stato dell’Ohio (USA) per aver tenuto sequestrate 3 donne per una decina d’anni.

Il giorno 1 agosto dello stesso anno è stato condannato in via definitiva all’ergastolo + 1000 (mille) anni di carcere. Giusto in previsione che la durata della vita si allunghi oltre ogni previsione e affinché’ quel signore non abbia alcuna possibilità di uscire di prigione, anche nelle condizioni a lui più favorevoli.

In più gli hanno confiscato la casa, condannato a pagare 100.000 dollari oltre ad una multa di altri 2.000 dollari e naturalmente il pagamento delle spese del processo; perché’ come ha detto giustamente il giudice, lui e l’amministrazione giudiziaria dovevano essere pagati per stare li a fare il loro lavoro. E se stavano li era semplicemente per colpa sua, dell’imputato. Punto.

In Italia, quello stesso processo sarebbe durato almeno 6 o 7 anni, tra primo grado, secondo grado, ricorsi, corte d’appello, corte di cassazione, forse corte dei conti (non c’entra niente però non si sa mai)

Durante le decine di sedute, sotto migliaia di pagine derivate da indagini, sopralluoghi, perizie, annullamenti di perizie, ripetizioni di perizie, ripetizioni di indagini, esami psichiatrici ecc… probabilmente quel soggetto avrebbe usufruito di arresti domiciliari o scadenza dei termini di carcerazione.

Nel frattempo o sarebbe scappato da qualche parte o chissà un’amnistia avrebbe sanato tutto.

Alla fine forse dichiarato incapace di intendere e di volere durante la esecuzione dei fatti delittivi. Però essendo magicamente rinsavito, dopo anni di processo , a quel punto non ci sarebbe stata alcuna ragione per tenerlo in prigione (oltretutto non è stato provato alcun omicidio). In nessun caso, in Italia avrebbe riportato una condanna neppure lontanamente simile.

Con lo stesso delitto, il risultato sarebbe stato totalmente differente.

La ragione è che il giudice Michael Russo che ha condannato il signor Castro svolge il suo lavoro con serietà in una società governata da non cialtroni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...